Categorie
Uncategorized

Donne e contraccezione

Siete mai andate a comprare i preservativi? ☄⠀

Quando mi sono documentata per scrivere il post, sono rimasta profondamente sorpresa da quanto effettivamente la contraccezione sia a carico delle donne.⠀

Sebbene la percezione sia tutt’altra.⠀

🤭La mia domanda iniziale, un po’ provocatoria, sottolinea quanto spesso ci si vergogni a parlare di contraccezione tra le donne.⠀

💰Mentre nei fatti siano quelle su cui ricada maggiormente la contraccezione, specialmente quella più complessa e costosa.⠀

Ad esempio, la pillola anticoncezionale e la spirale si possono scegliere solo dopo aver fatto analisi e visite ginecologiche, quando si ha anche maggiore consapevolezza.⠀

❌La sterilizzazione, qualcosa di cui non avevo idea in termini di numeri e mi ha sconvolta, è forse l’apice estremo e terribile di questa sproporzione tra uomini (2%)donne (19%).⠀

Eppure, nelle relazioni quotidiane, uno dei metodi contraccettivi più comuni è il preservativo.⠀

🧔🏼Ma i profilattici chi li compra? L’uomo nella gran parte dei casi.⠀

Perché? Perché ci riempiamo di ormoni, ci facciamo impiantare la spirale e non ci occupiamo del metodo più facile e economico da utilizzare?⠀

✖Perché non ci proteggiamo da gravidanze indesiderate o malattie sessualmente trasmissibili?⠀

🦄Forse perché il messaggio implicito che viene inviato recandosi in farmacia e chiedendo un pacco di preservativi davanti a tutti è: “io, donna, ho dei rapporti sessuali.”⠀

💭E quindi, la domanda successiva che si affaccia nella mente è: “cosa penseranno di me?”⠀

Il timore di apparire le cosiddette “ragazze facili” è sempre dietro l’angolo.⠀

Ma perché questo per gli uomini non avviene?⠀

🙏Torniamo all’idea di mascolinità per cui i veri uomini hanno tanti rapporti sessuali e questo al massimo è un vanto.⠀

Le donne, in quanto donne, non portano il preservativo nel portafoglio.⠀

Che idea darebbero?⠀

🤷🏽‍♀️E quindi, se lui non ce l’ha/è restio ad utilizzarlo?⠀

Spesso lo si fa ugualmente, con tutti i rischi del caso.⠀

🌹Quello su cui mi piacerebbe riflettere insieme è quanto, invece, averne uno nel portafogli ci autodetermini, renda possibile vivere una sessualità consapevole, libera e sicura.⠀

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *